Anna Falchi e Roberto Farnesi da Ascèt

Anna Falchi e Roberto Farnesi da Ascèt

Cosmoprof 2017: bagno di folla allo stand Ascèt per la presenza dei due popolari attori.

Durante la cinquantesima edizione dì Cosmoprof, il marchio Ascèt non ha soltanto presentato ai professionisti prodotti e novità, tra cui l'olio di Argan Terre d'Africa certificato bio, ma anche ospitato noti testimonial. Tra questi, Anna Falchi e Roberto Farnesi, che hanno visitato lo stand e si sono prestati a selfie d'eccezione e a numerose interviste. A estetica.it hanno raccontato il loro rapporto con il brand creato da professionisti con alle spalle quarant'anni di esperienza nella ricerca, produzione e commercializzazione di prodotti per capelli.

Anna Falchi è legata al brand da tempo: “Sposo con loro il progetto, i nuovi prodotti ed ero presente all'inaugurazione della nuova realtà che hanno aperto a Roma, 24 ore su 24, per accontentare uomini donne e bambini. Un progetto intelligente e comodo, perché si va tutti insieme dal parrucchiere e anche quello può assere un modo per stare tutti insieme in famiglia”.

Roberto Farnesi era a Bologna quasi per caso, e ne ha approfittato per visitare lo stand del brand di cui utilizza da tempo i prodotti. Abbiamo chiesto a entrambi gli attori un rituale di bellezza per i capelli. Roberto Farnesi, che apprezza la cura che gli uomini hanno negli ultimi anni per il proprio corpo - ma senza eccessi -  ci ha raccontato di non avere un vero e proprio rito, ma di utilizzare l'olio di Argan per proteggerli dalla secchezza.

Anna Falchi, invece, condivide con la figlia Alyssa un rituale molto antico: “Le donne di una volta avevano i capelli lunghissimi e acconciature meravigliose. La loro usanza era pettinare i capelli prima di andare a letto, perché dicevano che stimolasse il bulbo e li facesse crescere di più e più sani. Il nostro rituale prima di andare a letto è spazzolarci e lisciarci i capelli a vicenda, come vere e proprie principesse”.

Nessuno dei due, invece, ha fatto o sogna di fare pazzie sui propri capelli. “Mantenere la massima naturalezza è fondamentale” ci ha detto Roberto Farnesi. “Per motivi  scenici mi è capitato di colorare i capelli più scuri o più chiari. O magari di accentuare il brizzolato, che secondo me in un uomo non sta affatto male”. Ma è durante la fiction Questa è la mia terra che Roberto ha fatto il cambio più radicale. “La storia era ambientata nel ventennio fascista e avevo i capelli proprio come si portavano allora, rasati sulla nuca. Mi sembravano già troppo... estremi!”.

Cambiamenti dettati dalle esigenze sceniche anche per Anna Falchi. “In alcuni film mi hanno cambiato il look, facendomi scura... E io mora decisamente non sto bene. Da mora, una volta mi hanno fatto anche rossa e ho detto 'ma perchè dovete mortificarmi?! Mi sento tanto bene bionda!'. Ecco, oggi ricorrerei a una bella parrucca!”.

Twitter - #cosmoprof