Cosmoprof Asia. 1 Fiera, 2 Quartieri | estetica.it
Estetica.it

Cosmoprof Asia. 1 Fiera, 2 Quartieri

Cosmoprof Asia

Dal 15 al 18 novembre 2016, la manifestazione coinvolgerà due quartieri fieristici e tante novità. È Cosmoprof Asia.


La 21a edizione di Cosmoprof Asia sarà ancora più grande, occupando due quartieri fieristici: l’Hong Kong Convention & Exhibition Centre, dove esporranno le aziende di prodotti finito, e l’AsiaWorld-Expo, dedicato alle aziende di materie prime, macchinari, packaging e produzione conto terzi. L’appuntamento è dal 15 al 18 novembre 2016.

Oltre 60.000 mq dell’Hong Kong Convention & Exhibition Centre saranno dedicati a Profumeria e Cosmesi, Estetica Professionale, Capello e Unghie. Naturale e Organico, Cura dell’Uomo e Prodotti per l’Infanzia nell’area speciale “Discovery Trends”.

Novità del 2016 la nuova area espositiva Extraordinary Gallery: aziende e prodotti che si distinguono per innovazione, creatività e unicità sul mercato.

Materie prime, macchinari, packaging, produzioni per conto terzi e private label saranno distribuiti nei 28.400 mq dell’AsiaWorld-Expo. All’ingresso saranno esposti i prodotti selezionati per la prima edizione dell’Innovation Circle, un premio alle aziende che si distinguono per innovazione tecnologia, creatività ed eco-sostenibilità. Altrà novità, Spotlight on Ingredients, un’area dedicata a ingredienti e formulazioni.

Non solo un ricco calendario di eventi per il World Asia Forum, ma nel 2016 l’International Buyer Programme verrà implementato a Cosmoprof Asia.

Tags: cosmoprof asia 2016 hong kong

Posted on 26.04.2016

Cosmoprof Asia. 1 Fiera, 2 Quartieri

Related articles

Parody: The Alternative Hair Show 2019

After 37 years, the creativity and commitment of everyone involved in The Alternative Hair Show continue to be as outstanding as ever, with over £12.5 million so-far raised for the charitable foundation “Fighting Leukaemia”.

Get the Look: Five Tips for Creating a Feminine, Modern Mullet

It's been the smash hit on the summer beaches of 2019! But forget any dodgy connotations that may come to mind which are reminiscent of Billy Ray Cyrus, Patrick Swayze and Cher, the 2019 mullet couldn’t be more different.

Leave a comment



Notify me when new comments are published


Please enter the word you see in the image below: