Capelli ricci: i consigli dell’esperto | estetica.it
Estetica.it

Capelli ricci: i consigli dell’esperto

Capelli ricci

A lungo sottovalutati, finalmente i capelli ricci tornano quest’anno fra i trend primavera estate. Ne parliamo con un esperto, per scoprire i segreti e i consigli per gestirli al meglio.


di Daniela Giambrone

Sotto il brand I love Riccio sono inclusi due negozi a Milano specializzati nei servizi rivolti ai capelli ricci, cui si aggiungono dei saloni a Bologna e a Roma che ospitano i tour dello staff I Love Riccio due volte al mese. Fulvio Tirrico è il Curly Hair Expert di Milano, nonché il fondatore del brand, cui Estetica ha chiesto di svelare qualche segreto e qualche consiglio per gestire i capelli ricci che, dopo un periodo in sordina, stanno tornando a conquistare i cuori delle clienti. La mission del brand è ben definita, come spiega Fulvio i servizi offerti “sono tutti dedicati ed esclusivi per questo tipo di capelli. Quelli Top sono:

  • Extra Moisture Transitioning: un servizio esclusivo dedicato a tutte quelle ragazze che hanno effettuato trattamenti alla cheratina per eliminare il crespo, ma che si sono ritrovate con i capelli lisci e oggi vogliono tornare a valorizzare il loro riccio naturale.
  • Super Curly Booster: un super trattamento idratante, a base di oli e burri mescolati scientemente per ogni tipologia di riccio, per riportare il capello alla sua massima idratazione naturale.
  • Pintura Highlights: una tecnica dedicata esclusivamente ai capelli ricci che ci permette di schiarirli senza danneggiare l’ondulazione”.

In particolare, che tecnica di taglio usi?

La tecnica che utilizzo è il metodo di Taglio X-Curl, da me brevettato e depositato. Si applica esclusivamente sui capelli asciutti, seguendone la forma, i volumi e le lunghezze; il taglio così diventa una vera e propria scultura.

Che caratteristiche ha un taglio ben fatto su capelli ricci?

Il capello riccio è oggettivamente un altro mondo rispetto al liscio, tutto quello che si fa sul capello liscio non lo si fa sul riccio, non si usano spazzole, pettini, asciugamani, piastre, ferri. Anche la colorazione è molto diversa, si prediligono gli henné. Il taglio si esegue da asciutto perché solo così si ha sempre sotto controllo la forma. Voglio però precisare che il taglio X-Curl è l’ultimo step del metodo. Se non si sono acquisite tutte le competenze teoriche e pratiche che servono per capire che esigenze e che caratteristiche presenta ognuna delle 9 tipologie di riccio, sarà come tagliarli da bagnati, perché lavoreremo in modo superficiale. Ho stilato un manuale di più di 200 pagine con la descrizione della parte teorica propedeutica alla pratica: solo dopo aver passato l’esame teorico ci si può dedicare alla pratica del taglio X-Curl.

Quali sono le tipologie di prodotti che migliorano il risultato? 

Tendenzialmente servono prodotti idratanti ed elasticizzanti per le tipologie 3 e volumizzanti per le tipologie 2. La linea I Love Riccio, che ho creato apposta con l’intento di soddisfare ogni esigenza, include prodotti per tutte le tipologie di ricci.

Parliamo di trend: qual è lo styling più attuale?

Le grandi masse di capelli, i mega volumi, il capello stile afro sono tutti trend molto richiesti, lo possiamo constatare anche nelle pubblicità, dove in quasi ogni spot è presente una ragazza riccia, o dalle immagini delle ultime passerelle.

Mentre in termini di colore ci sono delle nuance che possono rendere meglio di altre?

Il capello riccio naturale tende a essere molto poroso, di conseguenza tende a schiarire su lunghezze e punte, proprio per questo l’utilizzo di henné - che siano sabbia, dorati o mielati - rendono il colore del capello riccio molto sfaccettato e vibrante.

Come ti occupi in salone dei capelli afro?

Il capello afro, a differenza di quello che potrebbe sembrare, è un capello sottile e molto delicato, in salone abbiamo un vero e proprio portafoglio servizi dedicato. Anche le tecniche di styling sono molto diverse, si tende spesso ad applicare soluzioni anti shrinkage, per cercare di allungare al massimo il capello.

Si parla spesso di riccio sulla donna, ma poco nell'uomo: quali sono i segreti per un taglio maschile ben fatto?

Sono gli stessi che si usano per la donna: riproporzionare i volumi, definire, idratare, insomma un approccio sartoriale, su misura. I ricci devono diventare un vero e proprio accessorio da sfoggiare ed esserne orgogliosi!

Tags: capelli ricci fulvio tirrico i love riccio

Pubblicato il 12.06.2019

Capelli ricci: i consigli dell’esperto

Scelti per te

Capelli ricci: le 25 proposte dell’estate

Negli ultimi mesi, il riccio si è liberato e ha fieramente riconquistato tutti i suoi volumi. Pronto a diventare la mania dell’estate.

Capelli ricci con frisé: il ritorno dei big hair?

Una delle attuali tendenze è quella dell’hairstyle super voluminoso, i cosiddetti big hair. E i capelli ricci con frisé sono in prima linea in questo ritorno agli anni Ottanta.

Capelli ricci naturali: il trend della prossima estate

Mai abbastanza ricci, mai abbastanza selvaggi. Per la bella stagione i capelli ricci naturali si divideranno i consensi con gli sleek hair, ai loro antipodi.

La frangia riccia: il nuovo trend dagli anni Ottanta

Arriva direttamente dai favolosi Eighties la tendenza del momento, la mitica frangia riccia. Meno ordine, più… creatività

Cura capelli ricci: ecco le 5 regole

Come avere capelli ricci sempre perfetti? Ecco qualche piccolo grande segreto da svelare a chi desidera uno stile curly hair impeccabile anche a casa. 

Chignon sposa: tendenze estive

Intricato oppure senza una struttura definita? Alto sulla nuca oppure a mo’ di coda? Qualunque sia la forma, lo chignon sposa rimane un classico delle acconciature wedding, specie in estate.

Nuovi modelli di business: quando il salone diventa galleria d’arte

Il connubio arte e acconciatura non è una novità. Ma il titolare di DKUK è riuscito a trovare un nuovo modello di business trasformando il proprio negozio da parrucchiere in una galleria d’arte.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: