Estetica.it

Class Congress & Trend Preview A/I 2017-18: lo stile non ha limiti

Andare oltre il limite, travalicare i confini e riuscire ad immaginarsi oltre la propria identità, oltre lo spazio, oltre la propria cultura. Questo il fil rouge del Class Congress & Trend Preview A/I 2017-18.


 Foto: Claudia Gori

“Crediamo fortemente che la bellezza sia nella diversità e che la diversità non rappresenti un limite, ma una preziosa risorsa che ci guida alla ricerca di nuovi trend”. È quanto hanno sottolineato Ernesto Spica e Luigi Neri nel presentare Do not tell me (clicca qui per scoprire la collezione) il nuovo hair trend A/I 2017-18 presentato lunedì 9 ottobre al Teatro ObiHall di Firenze.

L'evento, che ha visto la partecipazione di oltre 800 acconciatori provenienti da tutta Italia ma anche dall'estero, è stato diviso in due momenti. Al mattino, il Class Congress guidato da Ernesto Spica, Commercial Leader, con la presentazione delle novità per il 2018:  primo fra tutti l'evento che festeggerà i 10 anni del brand (ancora tutto top secret) ma anche il Business Preview, il primo congresso manageriale firmato Class. 

 Foto: Claudia Gori

Una domanda ha guidato l'intero incontro: Tu come superi i limiti? “Il grido che lanciamo quest'anno è 'Andare oltre i limiti' – ha raccontato Ernesto ai microfoni di Estetica – Do Not tell me, il nuovo trend di questa stagione parla proprio di questo, di un mondo che con i social media e il giornalismo digitale  ha visto moltiplicare in maniera smisurata le informazioni che arrivano agli utenti, creando un grande senso di disorientamento. Non si ha più modo di capire cosa è giusto e cosa non lo è, ecco perché  l'unica persona di cui fidarsi veramente è se stessi. Da qui l'importanza di andare oltre il proprio individualismo, superare i propri limiti e diventare individualità, ovvero condivisione di mondi interni personali che arricchiscono e contaminano il macrocosmo”.

Ad animare il Congresso tre grandi personaggi del mondo della moda e dello spettacolo che hanno raccontato come è possibile superare il “già sperimentato”. Serena Sala,  cool hunter ed esperta di tendenze, ha guidato la platea nella ricerca delle nuove direzioni estetiche  regalando preziosi suggerimenti agli acconciatori presenti sul come si possa essere artefici del proprio successo. “Quando abbiamo l'impressione cha qualcosa ci sta stretto è perché siamo cresciuti, siamo andati oltre e non è più possibile restare dentro agli stessi confini – ha spiegato Serena – Domandarsi, ad esempio, come la piega può diventare esperienziale è già un andare oltre, un mettere in moto il cambiamento. Perché interagire e muoversi sui limiti significa creare nuovi modi di essere, pensare, agire”.

Simona Atzori, pittrice e ballerina classica priva di braccia dalla nascita, ha emozionato la platea non solo con le sue eccezionali performance ma raccontando con semplicità la sua storia. La storia di una donna che ha saputo andare oltre il proprio limite ribaltando le regole, valorizzando quello che aveva e non quello che le mancava. Nel suo primo libro Cosa ti manca per essere felice?, ormai best seller, scrive: “Perché ci identifichiamo sempre con quello che non abbiamo, invece di guardare quello che c'è? Spesso i limiti non sono reali, i limiti sono solo negli occhi di chi ci guarda... È nostra responsabilità darci la forma che vogliamo, liberarci di un po' di scuse e diventare chi vogliamo essere, manipolare la nostra esistenza perché ci assomigli”.

Il terzo ospite è stato Terenzio Traisci, psicologo del lavoro ma conosciuto anche per la sua partecipazione a Italia’s Got Talent 2012. Terenzio ha trascinato il pubblico presente in sala in una lezione-spettacolo dedicata alla gestione dello stress: tra esilaranti battute ed esercizi pratici di postura, sorriso e respirazione, ha dimostrato come uno stato d’animo positivo sia il primo passo per affrontare al meglio vita.

La seconda parte della giornata ha visto Luigi Neri, Art Director di Class, e il suo team coinvolgere la platea con la presentazione live del nuovo hair trend A/I 2017-18: Do not tell me. Non una collezione stagionale ma il risultato “hair” di uno studio approfondito della società, prendendo spunto da arte, design, moda, street style, attualità, cinema, life style. “Ci facciamo incuriosire da quello che ci circonda – ha detto Luigi – e lo traduciamo in uno stile versatile e plasmabile sulla personalità di ogni donna”.

Tre i mood presentati - My Type, My Space, My Sense  – e un grande merito per Luigi Neri e il team Class: riuscire, in ogni evento,  a fornire una linea guida hair che può essere personalizzata sullo stile unico e irripetibile di ogni cliente in salone.

Tags: class congress class trend preview class

Pubblicato il 11.10.2017

Class Congress & Trend Preview A/I 2017-18: lo stile non ha limiti

Scelti per te

In “barba” alla povertà

Barba e capelli per gli uomini, permanente ma anche make up e manicure per le donne. Un'iniziativa messa in piedi dall’associazione Salvi per un pelo di Napoli per le persone in difficoltà.

Toni Pellegrino Catania: mostra in salone

Giovedì 14 dicembre sarà inaugurata “Paesaggi di carta”, la mostra fotografica di Angelo Pitrone curata da Anna Caschetto. 

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: