Coiffure protagonista dei media | estetica.it
Estetica.it

Coiffure protagonista dei media

Coiffure protagonista dei media

Cinema, televisione, pubblicità. La coiffure diventa sempre più attitude. Una tendenza spinta non solo dalla moda. Ma, in questo momento, anche da un lavoro di équipe fra TV, cinema e adv.


Non è solo questione di mantenere i capelli in ordine. Al pari dell'abbigliamento, la coiffure detta trend, esprime modi di essere. In una parola è la manifestazione di un'attitude. L'ultimo grande fenomeno fashion a dimostrarlo è quello degli hipster, profondamente connotati da tagli di nostalgie anni Cinquanta abbinati a barbe e baffi ottocenteschi. Un trend che ha portato nuovo vigore alle barberie, passati da luoghi polverosi e dimenticati a location cool dove l'uomo riscopre il piacere del grooming.

E chi ha l'occhio attento avrà certamente notato che ultimamente i mille volti della coiffure si ritrovano anche fra i media più diversi, passando con naturalezza dal grande al piccolo schermo, fino ai muri delle città.

Pubblicità
Il caso forse più evidente è quello dello spot Vodafone che vede Fabio Volo come testimonial. A dividersi con lui la luce dei riflettori è anche un altro personaggio della storia: Alex, il barbiere (toh, sarà un caso?) di una piccola città che aiuta chiunque desideri trovare se stesso a raggiungere l'obiettivo passando per il taglio di capelli. Ma non un taglio qualsiasi, bensì IL taglio scelto su misura. Incluso ovviamente Fabio Volo. E torniamo all'idea della barberia che, come il salone di acconciatura, non si ferma al semplice servizio tecnico, ma diventa luogo con valenza sociale.

Passiamo al grande schermo, dove a gennaio 2015 sarà in programmazione il film Mortdecai, starring niente meno che Johnny Depp e Gwyneth Paltrow fra gli altri. Per anticiparne l'uscita, la campagna stampa ha pensato bene di fare indossare baffi a tutti (toh, un'altra coincidenza?). Così, non è solo Johnny Depp a portare riccioli sotto il naso, ma anche Gwyneth Paltrow, Ewan McGregor e Olivia Munn.

Mortdecai

 

Dopo barba e baffi, non potevano mancare i capelli. Proprio a loro Napapjiri dedica la campagna per il suo pezzo icona, la giacca Rainforest, con il claim Il mondo è di chi vive spettinato. La famosa giacca a vento, infatti, spettina i capelli quando viene indossata. L'idea è che chi la veste sceglie uno stile di vita avventuroso, libero, fuori dalle regole, per cui spettinarsi per indossarla rappresenta piuttosto un segno distintivo. Anche in questo caso i capelli diventano attitude, comunicando uno stile di vita ben preciso. A ognuno il suo.

Napapjiri

 

Tags: news coiffure media

Pubblicato il 07.11.2014

Scelti per te

Alfaparf Milano: unicità, stile e innovazione

Intervista a Marco Bruco, Commercial Global WW Director Alfaparf Milano, per parlare di colore, prodotti, nuovi progetti e #alfaparfpeople.

Ciao Franco

Si è spento improvvisamente all'età di 86 anni Franco Colombo, fondatore nel 1965 di quella che sarebbe diventata una delle aziende del settore coiffure ed estetica più conosciuta a livello italiano e internazionale, la  Müster & Dikson.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: