Diventare bionda: tutto quello che c'è da sapere | estetica.it
Estetica.it

Diventare bionda: tutto quello che c’è da sapere

Diventare bionda: tutto quello che c'è da sapere

L’hairstylist Christel Lundqvist gestisce Stil, il suo salone di grande successo a Londra, oltre a essere TIGI Global Creative Technical Director. Le abbiamo chiesto tutto quello che ogni cliente dovrebbe sapere prima di farsi bionda.


“Diventare bionda” non è una decisione da prendere alla leggera: richiede determinazione e impegno. Schiarire i capelli non è cosa da poco. Per spiegarne il motivo, Christel Lundqvist, Director presso il salone londinese Stil e TIGI Global Creative Technical Director, pone l’attenzione su 7 punti chiave:

1.Farsi bionda: è davvero per tutti?

Diventare bionda richiede un grande impegno in quanto è importante che la cliente si prenda cura di sé dopo il servizio di schiaritura. È importante investire in uno shampoo e in un balsamo con attivi idratanti, che non solo ripareranno i capelli, ma faranno anche in modo che il biondo abbia un aspetto splendente.

2.Come prepararsi prima del grande passo?

Ci sono così tanti servizi tra cui scegliere. È essenziale lavorare con una tecnica bionda adatta alla lunghezza e alle condizioni dei capelli. Per una donna è spesso un trauma schiarire i capelli, quindi deve essere aperta al cambiamento e pronta a “lavorare sodo”.

3.Quali sono i fattori da considerare prima e dopo?

Spesso non c’è bisogno di preparare i capelli prima della decolorazione. Se, tuttavia, la chioma è in pessime condizioni, è necessario trattare preventivamente i capelli con prodotti che riparano i capelli eccessivamente sensibilizzati e danneggiati. Ciò può richiedere da 4 a 8 settimane. Successivamente, per un biondo ad alto contrasto, si devono considerare da 6 - 8 settimane di mantenimento a casa. Se si opta per un effetto Balayage, in cui l'area della radice è più scura, e quindi la decolorazione molto più morbida sulla ricrescita, bisogna considerare circa 10 settimane o più di cura e manutenzione.

4.E per quanto riguarda i costi?

È molto difficile stabilire un costo totale per un servizio di colorazione biondo in quanto può variare enormemente da un salone all’altro. Tuttavia, è importante considerare il tempo che si dedica ai capelli, tenendo conto delle proprie capacità e dell’esperienza.

5.Come cambiano i capelli durante la colorazione?

La struttura dei capelli cambia man mano che si rimuovono i pigmenti e altri componenti dalla corteccia. In alcuni casi, in realtà, la colorazione aiuta le clienti con i capelli molto sottili perché conferisce corpo ai capelli.

6.Post-trattamento cosa è indispensabile fare?

Un must-have è avere un trattamento di condizionamento che apporta idratazione e proteine.. È molto importante prendersi cura dei capelli biondi tra un appuntamento in salone e l’altro, poiché la procedura di colorazione è diversa da quella di altri servizi. Prendendosi cura dei capelli biondi, anche a casa, saranno forti e lucidi.

7.Una volta bionda, quali consigli per il make up?

A volte le clienti hanno bisogno di meno make-up o, in alcune aree, anche di un po’ di più. Tutto dipende dalla carnagione naturale e dal tono della pelle, quindi non ci sono regole precise quando si tratta di make-up.

Tags: capelli biondi colorazione capelli christel lundqvist

Pubblicato il 13.06.2019

Diventare bionda

Scelti per te

Tagliare i capelli da sola: perché NON è una buona idea

È un pensiero che forse è venuto a tante: per ritoccare una frangia o sistemare le lunghezze pari, perché non tagliare i capelli da sola? Perché alla fine i nodi vengono al pettine e la differenza con la mano del professionista si vede.

Capelli corti signora: i consigli del parrucchiere

Abbiamo chiesto agli hairstylist Mickael Meyer e Anthony Galifot 5 “tips and tricks” e 5 errori da evitare in fatto di capelli corti su una donna più matura. Ecco cosa ci hanno raccontato.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: