Congress Eksperience 2019: un tema di grande attualità e una location da sogno | estetica.it
Estetica.it

Congress Eksperience 2019: un tema di grande attualità e una location da sogno

 

Giunto alla quattordicesima edizione, il Congress 2019 di Eksperience, si è tenuto presso il Grand Palladium Ibiza Resort&Spa all'insegna di un rinnovato impegno nei confronti del rispetto per l'ambiente.


Tre giorni di incontri e seminari, a cui hanno partecipato circa 500 parrucchieri, con gruppi italiani e internazionali dal Regno Unito, Francia e Spagna. Parola d’ordine dell’edizione di quest’anno è stata “sostenibilità”. Tutta la proposta e i progetti di Eksperience hanno quindi preso vita durante il Congress con un grande accento sul rispetto ambientale: dai beauty ritual aggiornati che permettono di risparmiare acqua (in un mondo in cui 1 individuo su 3 non ha accesso all'acqua potabile mentre, solo in Italia, ogni persona ne consuma ogni giorno oltre 140 litri) a una corretta gestione forestale, fino ad arrivare alla messa al bando delle plastiche e all’uso responsabile della carta e delle confezioni.

Cuore dell’appuntamento, gli interventi degli ospiti di Eksperience di lunedì 17 giugno. Il benvenuto, con l’apertura dei lavori, è stato affidato a Michela Bertolini, Responsabile Marketing Eksperience Italia, che ha affrontato la storia e il futuro della proposta del brand. Ai tre pilastri che tradizionalmente rappresentano i valori di EKSperience da oltre 20 anni (Sea, il mare - Science, la scienza - Senses, i sensi) si aggiunge da oggi una quarta “S”, quella di “Sostenibilità”. Tra gli obiettivi che daranno sostanza a questa nuova visione del marchio hair c’è quello di raggiungere entro l’anno prossimo il 50% dei prodotti gestiti con materie prime di origine sostenibile o riciclabile. Questa percentuale raggiungerà, grazie all’impegno complessivo di Revlon Professional, casa madre del marchio Eksperience, una quota del 90% dei prodotti già nel 2021. A questo si aggiungeranno tutta una serie di consigli e di pratiche suggerite per permettere ai parrucchieri in salone di ridurre ancora di più l’impatto del proprio lavoro quotidiano sull’ambiente. Minor spreco, origine certificata dei materiali, coinvolgimento della Cliente nella responsabilità verso l’ambiente e la Natura.

Il compito di entrare nel cuore del mondo beauty e di illustrare al pubblico un nuovo spirito ecologico, è spettato a un altro degli ospiti saliti sul palco di Ibiza, Roberto Pissimiglia, Editore di EsteticaNetwork. Il suo intervento ha spaziato dagli insperabili vantaggi di business che il rispetto ambientale porta con sé, fino all’impegno che anche chi vive di carta – come una rivista –  deve mettere nella ricerca di una strada più sostenibile per il pianeta in cui viviamo.

 

 

 

Tra gli altri ospiti del Congress, anche Umberto Pelizzari – pluri campione mondiale di apnea, formatore e divulgatore scientifico – che ha attraversato il suggestivo tema del rapporto dell’uomo con il mare e ha affascinato il pubblico con il racconto dei suoi record di immersione fino a 150 metri senza l’ausilio di bombole; e Fabio Solibello – scrittore e noto speaker di Radio2 – che dopo aver inventato e animato per quasi due decenni l’iniziativa di stampo ecologico sul risparmio energetico “M’Illumino di Meno”, è venuto a condividere l’esperienza nata dalla scrittura del suo ultimo libro “SPAM – Stop Plastica a Mare” nel quale illustra 30 semplici azioni quotidiane che ognuno di noi può compiere per salvare gli oceani dall’incubo delle plastiche.

 

 

 

“L’obiettivo di un Congress Eksperience – ha spiegato Karl Joubrel, Vice President EMEA Revlon Professional – non è quello di parlare di business per un salone o di raggiungimento di cifre di fatturato, ma quello di ricordare ai nostri clienti e dunque poi alle stesse consumatrici in salone, che il benessere dell’uomo riguarda anche il modo in cui vive e il modo in cui rispetta l’ambiente in cui è immerso.”

 

 

 

“Un professionista in un salone Eksperience è prima di tutto una persona attenta al mondo del benessere – ha raccontato Marinella Verni, Direttore Marketing Revlon Professional Italia – e da 14 anni ormai il Congress annuale è un appuntamento in cui l’approfondimento di questi temi è centrale per i saloni che hanno scelto i nostri prodotti, ma prima ancora hanno scelto la filosofia che li porta qui oggi, in questa meravigliosa isola, a vivere e parlare di rispetto del mare e sostenibilità ambientale”.

 

 

 

“Siamo molto orgogliosi – ha precisato Verni – che Eksperience sia un marchio nato in Italia. Dall’anno scorso è diventato internazionale, e i parrucchieri qui a Ibiza lo dimostrano, ma è stato lanciato oltre vent’anni fa nel nostro Paese e non ha mai tradito i suoi valori originali.” 

In attesa di scoprire l’appuntamento dell’anno prossimo (in autunno saranno svelati i dettagli), i parrucchieri presenti hanno potuto proseguire l’esperienza con corner specifici dedicati ai vari servizi, ai ritual e ai prodotti Eksperience, oltre che godersi l’ospitalità da sogno dell’hotel di cui sono stati ospiti e la rinomata vocazione al divertimento dell’isola spagnola.

Photo by Domenico Paolicelli

Tags: eksperience evento 2019 ibiza sostenibilità

Pubblicato il 25.06.2019

Eksperience 2019

Scelti per te

Davines Scientific Garden

Per coltivare benessere e conoscenza, un Orto Scientifico arricchisce il Davines Village.

Catania, parrucchieri accusati di truffa ai danni dello Stato

Scoperto nel quartiere di Librino, alla periferia di Catania, un salone abusivo. Due i dipendenti (tra cui un minore) in condizioni di sfruttamento.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: