Estetica.it

Eksperience Educational Congress 2017

Equilibrio ed Armonia. La XII edizione ha avuto luogo a Monte Carlo e ha visto la partecipazioni di oltre 650 persone.


La scintillante cornice di Monte Carlo ha ospitato la XII edizione di Eksperience Educational Congress. Il tema? Armonia ed Equilibrio, non solo per quanto riguarda i rituali di bellezza, ma anche Armonia ed Equilibrio del sé e nello spazio intorno a noi. Domenica 8 ottobre 2017, gli ospiti sono stati invitati alla cena di gala presso il Grimaldi Forum.

Lunedì 9 ottobre ha avuto inizio il congresso. A dare il benvenuto a tutti i partecipanti, Afsoon Neginy, General Manager Revlon Italia. “Quando parliamo di Eksperience parliamo di benessere” ha spiegato. “Con una linea a 360° gradi che appartiene trasversalmente a tutti i tempi”. Realtà nata 26 anni fa, Eksperience ruota infatti attorno a tre elementi chiave, interpreti della filosofia del brand: il mare (SEA), che rappresenta il passato e l’origine della vita; la ricerca scientifica e il progresso (SCIENCE), ossia il futuro; e il presente con il coinvolgimento dei sensi (SENSES) attraverso i beauty rituals.

Dal “go natural” all’esperienza di benessere a casa, dall’importanza del tatto al bisogno di personalizzazione e di fuggire dalla città: Marianna Soriani, Direttore Comunicazione di Revlon, ha presentato una panoramica sulle tendenze 2018. Rilevante la riflessione sul tempo, il vero lusso dei nostri tempi, che spesso non ci consente di fare quello che vorremmo, sottolineando ancora di più l’importanza dei “20 minuti” dedicati a un trattamento.

Tanti i relatori della XII edizione di Eksperience Educational Congress, che hanno condiviso la propria esperienza e professionalità. Lucia Giovannini, autrice best seller e coach in motivazione, ha messo in luce la strada per raggiungere la felicità. “La felicità è un’abilità da apprendere. Si può imparare a essere felici indipendentemente da quello che c’è intorno a noi” ha spiegato Lucia Giovannini. Si è parlato quindi della capacità di cambiare prospettiva e dell’importanza del sorriso, dell’accettazione e di dare il nostro contributo, ma anche dell’imparare a essere felici nel presente.

Luigi Rigano, cosmetologo, ha parlato di equilibrio e armonia nelle formulazioni cosmetiche “un mix di ingredienti selezionati per ottenere un insieme multi funzionale, sicuro e gradevole”. Ma cosa significa equilibrio, cercando all’origine della parola? La proporzione persistente delle parti, ma anche armonia di movimento, di temperature, di scambio con l’ambiente e di rapporto con gli altri. È importante quindi, attraverso prodotti specifici, rispettare l’equilibrio cutaneo, la cui minaccia più forte è una “cattiva” detersione.

Tante le tipologie di felicità percepita: “Il parrucchiere deve puntare sulle micro felicità, dare delle briciole di felicità al cliente del salone” ha dichiarato Enrico Finzi, sociologo e giornalista. “Bisogna puntare sulla strategia del ‘meno ma meglio’, della ‘low cost happiness’ e del “self cocooing”, dell’auto-coccolarsi, come per esempio con un nuovo taglio di capelli in salone”. Le tendenze abbracciano il bisogno di personalizzazione, importante quindi trovare la giusta armonia nel total look, che non si può cercare in una rivista o in uno scatto su instagram, ma che deve rispecchiare la personalità della persona in quel momento. Il parrucchiere diventa così un partner nell’esprimere se stessi e nel sentirsi meglio.

Tutto ha inizio da un’alimentazione equilibrata. Domenico Tiso, medico nutrizionista, spiega che “i nostri geni dicono che dovremmo vivere fino a 120° anni. Ma come mai ci arrivano in ben pochi? La fretta è uno dei mali più importanti della nostra società”. Le malattie come polmonite e tubercolosi sono state sostituite da quelle di una società sedentaria e frettolosa: reflusso gastroesofageo, gonfiore addominale, intolleranze alimentari, fegato grasso, sovrappeso, sindrome metabolica e ovaio policistico. Via libera quindi a un’alimentazione completa ed equilibrata, come la dieta mediterranea, perché il 95% dell’ormone della felicità, la serotonina, è prodotto dall’intestino. Importante anche la corretta masticazione che consente la digestione e l’assorbimento in cute e capelli, senza dimenticare attività fisica, cognitiva e ore di riposo.

Rossella Bellantuono, Vocal Coach e Musicista, ha sottolineato l’importanza della musica, che unisce, rafforza e aiuta a creare coesioni, ma anche del respiro, fondamentale per un uso ottimale dello strumento voce. Vibrazioni vocali piacevoli, sia per l’ascoltatore sia per noi stessi, richiedono alla base una buona respirazione. Ma come respirare nel modo corretto? “La giusta respirazione è quella naturale che utilizzano i bambini appena nati, respirando esclusivamente con la parte bassa addominale” ha spiegato Rossella Bellantuono.

Dai materiali crudi di Tadao Ando al legno di Shigheru Ban: un viaggio attraverso le forme e i colori con l’architetto Aldo Zoli, specializzato nella progettazione di ambienti di lavoro. Ha mostrato come il colore, i materiali e le forme possono cambiare la percezione di uno spazio e trasmettere una certa personalità. Rilevante anche il ruolo della luce, come nella Rotko Chapel, “un luogo di culto ecumenico singolare dove il nero è onnipresente e i cambiamenti di colore sono dati dall’intensità della luce a seconda dei momenti del giorno” ha raccontato Aldo Zoli.

Cinzia Pennesi, Direttrice d’Orchestra, ha fatto riflettere sul parallelismo tra la sua professione e quella dell’acconciatore. “Il primo passo per eseguire correttamente la musica da camera è di imparare a non mettersi in luce, a tirarsi indietro. L’insieme non si realizza con l’auto affermazione imperiosa delle singole pari, ma riflettendo su se stessi e ponendosi dei limiti” ha raccontato Cinzia Pennesi. Il direttore d’orchestra è quello che ha una partitura dove sa esattamente cosa dovranno suonare gli strumentisti. Ognuno conosce solo la propria parte, mentre il direttore deve costruire un’armonia attraverso l’equilibrio delle singole parti. Lo stesso discorso è valido per il direttore di salone.

La mattina del 10 ottobre è stata dedicata alla preparazione e dimostrazione dei principali beauty ritual Eksperience.

La XIII edizione di Eksperience Educational Congress avrà luogo nel 2018 in Slovenia.

Tags: eksperience educational congress 2017

Pubblicato il 10.10.2017

EKSPerience Congress Monte Carlo 2017

Scelti per te

AIPP International Awards 2017/2018: la premiazione

La cerimonia di premiazione della 21esima edizione dell’AIPP International Awards si è svolta durante l’Alternative Hair Show di Londra.

Salon International ’17: un trionfo di tecnica, formazione e creatività!

Non meno di 40,219 visitatori nazionali e internazionali si sono presentati ai cancelli dell’ExCel nei Docklands di Londra per partecipare al più importante evento del settore nel Regno Unito.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: