Estetica.it

Finishing & Styling. Shampoo secco

Tigi

Lo shampoo secco ha formulazioni lo rendono alleato per un giorno di piega in più, ma anche per preservare l’integrità dei capelli chiari o esaltare intensità e volume delle capigliature scure.


Lanciati negli anni ’60 per sostituire in casi estremi la normale detersione dei capelli, gli shampoo secchi si presentano oggi con formulazioni e performance ben diverse. Che ci permettono di inserirli a buon diritto fra i prodotti di styling.

Prendiamo Moroccanoil Dry Shampoo, ad esempio. Nato per rinfrescare e rivitalizzare l’acconciatura del giorno prima, assorbendo il sebo e i residui di prodotti precedentemente applicati senza lasciare alcuna traccia, è caratterizzato da un volumizzante naturale, da agenti deodoranti, da filtri UV e da una piacevole fragranza. Ma non basta. Moroccanoil Dry Shampoo si presenta in due formulazioni: una per preservare l’integrità dei capelli chiari (Dry Shampoo Light Tones), l’altra per esaltare l’intensità e il volume delle capigliature scure (Dry Shampoo Dark Tones).

E non è certo un caso se Tigi - brand sempre presente nei backstage delle fashion week - ha coinvolto nel recente restyling di due prodotti “hero” della sua linea Catwalk proprio Transforming Dry Shampoo. Shampoo a secco che promette un giorno in più di piega rinfrescando il cuoio capelluto e donando volume e texture, ha abbandonato l’iconico packaging nero opaco a favore di un blu elettrico che gli regala ancora maggiore enfasi. La delicata fragranza Tobacco Flower Noir è l’immancabile ciliegina sulla torta.

Per un effetto ancora più accattivante, Tigi consiglia di mixare Transforming Dry Shampoo con Texturising Salt Spray, il secondo prodotto protagonista del restyling. Texture morbida e movimento naturale per più giorni sono assicurati.

Tags: tigi moroccanoil prodotto capelli

Pubblicato il 19.12.2016

Finishing & Styling. Shampoo secco

Scelti per te

Capelli in estate: 10 consigli per proteggerli da sole, mare e cloro

L'estate è il periodo in cui i capelli sono sottoposti a ripetuti stress e i danni alla fibra sono dietro l'angolo. Dieci consigli per aiutarci a proteggerli.

Rinnovare il salone

Perché è fondamentale rinnovare l’arredo del proprio salone? Ogni quanti anni andrebbe fatto? Quali le tendenze d’arredo da seguire? Può essere una scelta determinante per il proprio business?

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: