Hairstyle primavera: la coda alta | estetica.it
Estetica.it

Hairstyle primavera: la coda alta

Nicole scherzinger

Tra l’imperante caschetto di media lunghezza, le beach waves e il pixie cut si fa spazio la coda alta, classico harstyle primaverile.


Il bello dei classici è che non devono seguire le regole effimere delle tendenze di una stagione. E la coda alta è un evergreen che, soprattutto per la bella stagione, fa capolino tutti gli anni insinuandosi tra le tendenze del momento.

Beh, quando si parla di coda alta come non partire dalla ponytail più iconica degli ultimi anni, quella di Ariana Grande. Alta sulla testa, quasi sempre annodata alla base, è diventato un tratto distintivo della cantante americana, oltre che la coda alta più imitata del pianeta.

Poco importa se quelle lunghezze stratosferiche siano posticce o no, questo hairstyle primavera di Jennifer Lopez è il più grande manifesto pubblicitario si possa fare alla coda alta che, per evitare fraintendimenti non è sinonimo di lunga ma… con partenza sulla sommità del capo. Jenny from the block questa volta si è superata: non solo l’hairstyle del momento, ma anche la colorazione più cool di questa primavera, il dirty blonde.

 

Nonostante le sfilate di qualche mese fa avessero prevista la variante bassa, le tendenze VIP degli ultimi giorni dicono coda alta, senza alcun dubbio. Nicole Scherzinger è un’altra celebrity che ha scelto la ponytail che parte sulla zona alta della nuca, un po’ meno svettante delle scelte di quelle di J.Lo e Ariana Grande. Anche la texture della sua coda alta è diversa, leggermente crespa all’interno di una chioma più cotonata.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da PonyO™ (@ponyohair) in data:

La differenza tra coda alta e bassa? Tecnicamente, non c’è bisogno di altre spiegazioni, ma quali sono i mood che esprimono i due diversi hairstyle? La versione bassa è elegante, austera, seriosa e composta. Com’è chiaro da questa immagine, la coda alta è invece sbarazzina, irriverente e frizzante.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Toni Peanick (@tonipeanick) in data:

Ecco la variante più stravagante della coda alta, per un hairstyle primavera originale. Si chiama bubble ponytail, vale a dire coda di cavallo “a bolle”. E in effetti, quel che sembra è proprio un susseguirsi di bolle, delimitate da una serie di morbidi nodi. Ovviamente, non è un hairstyle facile da ottenere in casa, a differenza della più semplice coda alta versione basic.

Tags: coda alta ponytale hair trend tendenza 2019

Pubblicato il 15.05.2019

Scelti per te

Nuovi barber: a tu per tu con Wendi Grandinetti

Figlio d’arte, dopo gli anni della prima gioventù trascorsi fra esperienze professionali di vario tipo, ora Wendi è diventato il barbiere 2.0

Capelli butter blonde

La nuova tendenza per le chiare si chiama capelli butter blonde, una base platinata con le sfumature abbaglianti del burro.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: