L’innovazione secondo Lele Canavero | estetica.it
Estetica.it

L’innovazione secondo Lele Canavero

Al centro della due giorni, che si è tenuta a Milano il 2 e 3 dicembre e che ha coinvolto oltre 750 hairstylist, le spinte innovative indispensabili per dare vita al cambiamento nel settore dell’hair & beauty.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Imprenditori Della Bellezza (@imprenditoridellabellezza) in data:

Che cos’è l’innovazione? Che cosa vuol dire essere innovativi? Queste le domande da cui è partito l’incontro di Lelio “lele” Canavero, partner di crescita degli acconciatori per “Imprenditori della Bellezza. L’Evoluzione”, un evento dedicato totalmente ai parrucchieri che ha avuto al centro formazione, discussione e intrattenimento.

Accanto a Canavero, sono stati protagonisti Massimo Valli, direttore artistico dell’evento e storica voce di Radio Montecarlo, e molti dei professionisti che hanno già avviato la propria evoluzione, che hanno condiviso le loro esperienze personali e professionali. Diverse anche le special virtual guest, tra cui Alberto Bertone, patron di Acqua Sant’Anna, Gianluigi Cimmino di Yamamay, Diego Abbatantuono, Beppe Severgnini e Vittorio Sgarbi. In più, nella giornata di lunedì, lo speach di Matteo Franceschini Beghini, Digital Executive di Estetica Network, che ha affrontato il tema della collaborazione creativa.

E se “innovare significa innanzitutto fare le cose giuste prima degli altri”, cinque sono le innovazioni che secondo Canavero possono aiutare davvero gli acconciatori ad evolvere la loro professione in direzione sempre più imprenditoriale e che sono state trattate durante l’evento: gli strumenti di comunicazione per il salone, gli input esterni che possono indurre un’evoluzione, l’innovazione della consulenza in salone, l’evoluzione delle codifiche e una nuova opzione del concetto di affiliazione.

“I segnali di un grosso cambiamento in arrivo non mancano” ha avvertito Canavero, che soltanto nel 2018 ha formato oltre mille professionisti del mondo hair&beauty, numero che sale a cinquemila negli ultimi cinque anni. “Ci sono saloni che stanno vivendo uno sviluppo interessante e stanno trainando molti colleghi. Qual è il loro segreto? Un cambio di mentalità che ha permesso loro di evolvere da artigiani a imprenditori. Un’evoluzione che è possibile solo attraverso la formazione acquisendo una visione più imprenditoriale con cui affrontare in modo vincente il proprio business” ha spiegato.

Qui un saluto speciale a tutti i lettori:

Tags: lele canavero formazione

Pubblicato il 04.12.2018

Scelti per te

La comunicazione fuori e dentro al salone

Per gestire un salone, oggi, un parrucchiere deve unire le capacità tecniche alle competenze imprenditoriali. Questo è ormai un dato di fatto, indiscutibile. Ma se si vuole un salone di successo, occorre un integrare un terzo elemento: la comunicazione. 

“Basta che paghi”? C’è molto di più: Super Clienti e Clientela Sociale

Finito il tempo dei clienti “basta che paghino”, oggi è il tempo della clientela in target. Una marcia in più con la “clientela sociale”. I consigli di Lelio ‘lele’ Canavero, partner di crescita dei parrucchieri.

Open Hair Congress III: un evento in compagnia di amici

Dal 29 novembre al 2 dicembre a Berlino il motto è stato: Hands first (prima di tutto le mani)! Un concept veramente rivoluzionario.

La bellezza che dice no alla violenza sulle donne

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Penetton Cosmetics e il Gruppo Polis, cooperativa sociale, hanno organizzato a San Martino di Lupari l’incontro “Esaltiamo la bellezza dei gesti concreti: no alla violenza sulle donne”.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: