Ispirazione design: lo stile brutalista | estetica.it
Estetica.it

Ispirazione design: lo stile brutalista

Ispirazione design: lo stile brutalista

È tornato di moda lo stile brutalista. Caratterizzato da un’estetica rude e squadrata, il cemento è protagonista. Perfetto non solo per edifici, ma anche per i negozi di parrucchiere più avant garde.


Nostalgico, dal sapore fortemente industriale, ruvido e rude. Nato negli anni Cinquanta, lo stile brutalista all’epoca voleva rivalutare l’aspetto funzionale dell’architettura restituendo dignità ai materiali e agli elementi strutturali. Oggi il brutalismo torna in auge grazie a un’ondata social importante che ha fatto riscoprire molti edifici sparsi per il mondo, contribuendo contemporaneamente a creare un design trend che reinterpreta questo stile. Estetica ha selezionato 5 esempi di saloni internazionali i cui concept design mostrano forti contaminazioni con il brutalismo.

De Kappers

Quando il brutalismo è addolcito dal legno. Questo salone olandese di Schagen abbina al cemento del pavimento e all’estetica squadrata dell’arredo una componenete calda che arriva dal legno e dalle piante esposte sugli scaffali. Il mix funziona, restituendo un’immagine contemporanea, metropolitana ma non fredda nè spoglia.

House of Beauty

Colonne di cemento a vista, location metropolitana, materiali ruvidi abbinati a dettagli raffinati. La soluzione design di questo salone a Vilnius, in Lituania, prende inspirazione dal brutalismo nella scelta di lasciare le colonne portanti in cemento grigio, colore che torna come filo conduttore anche nei pavimenti e in alcuni dettagli dell’arredo. La pianta è costituita da ambienti squadrati che richiamano estetiche da loft.

Janina Ehrenberg

Il tocco green. Similmente al salone olandese, anche questo negozio da parrucchiere in Germania, a Bad Kissingen, contamina un concept brutalista con altre suggestioni. Il bancone della reception e il tavolo delle postazioni lavoro sono in legno grezzo che apre visioni ambientali e green. Ma l’impianto rimane fortemente industriale, con elementi funzionali lasciati a vista, pareti rifinite ma non troppo, estetica ruvida.

Miele Hair Spa

Il cemento come materiale protagonista. In questo salone di Nicosia, a Cipro, il cemento non è solo materiale per pavimenti e pareti, diventa anche motivo decorativo con intarsi realizzati ad hoc oppure con pannelli alle pareti che scandiscono il ritmo degli spazi. Importante e imponente il blocco massiccio usato per il bancone della reception: una sorta di dichiarazione di intenti fin dall’ingresso.

VIP Hair Club

Il lato glam del brutalismo. Il salone di Teheran rivisita la ruvidità dell’estetica brutalista aggiungendo dei dettagli materici lucidi. Che si abbinano a un intorno prevalentemente in cemento, grigio, squadrato, esasperato dal gioco ottico creato con il contrasto bianco/grigio.

Tags: arredamento salone ispirazioni design trend design

Pubblicato il 04.07.2019

Scelti per te

5 divani iconici perfetti per un negozio da parrucchiere

Il divano è sinonimo di comodità e relax. Re del living domestico, in realtà è un arredo che si presta benissimo anche per la zona attesa di un negozio da parrucchiere. Ecco i 5 intramontabili.

3 saloni da parrucchiere di lusso da cui prendere ispirazione

Tre negozi da parrucchiere in tre angoli di mondo diversi ci insegnano come comunicare l’idea del lusso. Dagli Stati Uniti all’Australia, passando per la Svizzera, ecco le tendenze luxury più attuali nella coiffure.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: