KemonDays 2019: inno ad una bellezza più inclusiva | estetica.it
Estetica.it

KemonDays 2019: inno ad una bellezza più inclusiva

Kemondays 2019

True, Visionary, Heritage: promuovere il rispetto per la diversità e la creatività umana per una naturale evoluzione del concetto contemporaneo di moda.


Per festeggiare il suo sessantesimo compleanno, Kemon torna al Cosmoprof con uno show esclusivo. All’Europauditorium del Palazzo dei Congressi, i KemonDays hanno reso protagonista ogni donna, al di là di stereotipi riguardanti forme, età ed etnia. La continua ricerca di una bellezza reale, comprensiva anche di imperfezioni, è proprio il concept alla base della nuova collezione P/E 2019 KNOW#3 Heritage, lanciata a fine febbraio e presentata ufficialmente sul palco dell’Europauditorium.

Francesca Nocentini, responsabile marketing Kemon Italia, ha aperto la serata invitando sul palco Mauro Galzignato che ha a sua volta accolto il Presidente Giuliano Nocentini per un excursus sui 60 anni di storia del brand di San Giustino, sin da quando ancora il marchio era conosciuto come Kramer.

TWF1cm8gR2FsemlnbmF0byBlIEdpdWxpYW5vIE5vY2VudGluaSA=

Kemon ha raccontato una storia che ha come protagonista la bellezza. Un concetto che però troppo spesso ha contribuito ad alimentare il razzismo tra culture, il rifiuto del proprio corpo e dell’invecchiamento. “La bellezza nasce invece proprio dove una curva o una ruga trasmettono un’attitudine, un carattere, non un difetto”. Ed è stato così, con queste parole, che Mauro Galzignato e Alessia Solidani hanno aperto le danze dei KemonDays 2019.

Cinque i capitoli chiamati a comporre la visione di questa primavera-estate firmata Kemon (scoprite qui la diretta dello show):

Il primo si è concentrato sul concetto di una perfezione classica che da sempre la moda ha promosso come standard: è l’irresistibile freschezza della giovinezza che riesce serenamente a vestire i tratti più scuri e pesanti dell’inverno per poi, con estrema disinvoltura, spogliarsi in primavera entrando in un mood shiny e ludico.

Il secondo quadro ha descritto invece il mondo curvy che oggi trova finalmente spazio anche nella moda. Esistono delle regole precise in fatto di forme e colori che gli hairstylist devono assolutamente conoscere e padroneggiare per armonizzare e valorizzare le forme di questa tipologia di bellezza. Prende forma così Il concetto di shaping, per tagli e linee che diventano i veri scultori dello stile.

Terzo capitolo: una rivisitazione del mondo “agée” secondo Kemon. Il concetto anagrafico rimane certamente un numero, ma l’acconciatore deve riuscire a dare il giusto valore e la giusta caratterizzazione ai diversi momenti della vita, mantenendo ad esempio il bianco laddove è rappresentativo di una storia, di un vissuto. “Perché l’età deve essere prima di tutto una ricchezza, un traguardo di cui andare fieri”.

Il quarto capitolo si tinge dei colori della natura e dei viaggi in terre lontane. Introduce il concetto di “folk” e cultural fusion: una lettura contemporanea di etnico che ci porta a conoscere culture e rituali diversi dai nostri. Il biondo si arricchisce così di sfumature sabbia e corallo, anticipando quello che quest’autunno sarà conosciuto come “irish blonde”, con pigmenti che durano nel tempo.

Con il quinto capitolo ci siamo invece accostati alla quotidianità del lavoro in salone attraverso un’esibizione incrociata tra Mauro e Alessia che, in poche e apparentemente semplici mosse, sono riusciti a reinterpretare e trasformare i più classici look di partenza.

A chiudere la serata l’esilarante irriverenza del maestro Pupi Avati che, attraverso racconti di vita vissuta, ha strappato al pubblico un’ultima risata.

Qui il video del backstage dell'evento:

Lunedì protagonisti gli #Edufashion insieme a Mauro Galzignato e Alessia Solidani, durante i quali sono stati reintepretati i look della collezione KNOW#3 Heritage. Molti i consigli che i due top hairstylist, insieme ai rispettivi team, hanno dato agli acconciatori presenti in platea. Scopriteli qui, con la diretta dello show.

Tags: kemondays cosmoprof2019 kemon mauro galzignato

Pubblicato il 18.03.2019

Scelti per te

Primo Festival dell’Acconciatura

Un nuovo evento organizzato da Hair School Professional di Quartu Sant’Elena per assegnare il primo Premio alla migliore acconciatura dagli anni ’20 a oggi.

Controllo assoluto con helios by ghd

Presentato a Milano l’ultimo nato in casa ghd, il phon helios, massime performance tecnologiche e design accattivante, ideale per la rivendita.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: