Estetica.it

L’Oréal Professionnel per la Milano Fashion Week

Dagli hairlook dall’attitude mascolina di Giada alle onde rétro di Aigner: ecco le acconciature realizzate per la settimana della moda milanese con i prodotti L’Oréal Professionnel.


I morbidi intrecci realizzati da James Pecis e le linee grafiche del gruppo Class, ma anche le onde frontali molto definite dell’hairstylist Franco Curletto per Aigner. Le acconciature create dai master stylist durante la Milano Fashion Week FW 18-19 dettano le tendenze della prossima stagione. E per realizzarle sono stati utilizzati i prodotti L’Oréal Professionnel.

Milano Fashion Week FW 18-19 | Giada

L’hairstylist James Pecis ha completano gli abiti FW 18-19 di Giada con un look dall’attitudine mascolina: un leggero volume alla radice, completato da morbidi intrecci o da lunghezze lasciate libere sulle spalle. Per le radici è stato usato Tecni.Art Pli e poi sono state lavorate con spazzola e phon. Sulle lunghezze è stata applicata la crema Tecni.Art Liss Control per ottenere un liscio perfetto.

Milano Fashion Week FW 18-19 | Aigner

Lunghezze scompigliate, texture salina e onde frontali molto definite: allure rétro per gli hairlook realizzati da Franco Curletto per le modelle di Aigner. L’hairstylist ha creato la base salina con Tecni.Art Beach Wave. Per la parte frontale ha utilizzato la mousse Full Volume, fissato le onde con dei becchi d’oca e asciugato con il diffusore. Come ultimo tocco, ha lucidato il tutto con Tecni.Art Shower Shine.

Milano Fashion Week FW 18-19 | Brognano

Teste piccole e geometriche hanno completano gli abiti autunno-inverno 2018-19 di Brognano. Linee grafiche, riga laterale molto profonda, ciuffo laccato, coda bassa, torchon e ciuffi svolazzanti: Pierpaolo Lai e gli hairstylist del gruppo Class si sono ispirati ai lavori di Helmut Lang (fine anni ’80, inizio anni ’90).
Per creare il look le lunghezze sono state texturizzate con Tecni.Art Beach Wave. Dopo aver tracciato la riga laterale, i ciuffi sono stati fissati con il gel Tecni.Art Fix Max. Le code sono state annodate con i torchon. Infine, il tutto è stato vaporizzato con Tecni.Art Shower Shine per un effetto scintillante.

Milano Fashion Week FW 18-19 | Erika Cavallini

Un look che esalta la naturale bellezza di ogni modella per la sfilata di Erika Cavallini. Per realizzare l’acconciatura, Paolo Soffiatti e i Global Fashion Ambassador L’Oréal Professionnel hanno bagnato i capelli e li hanno lasciati asciugare dopo aver applicato del Tecni.Art Constructor per costruire una base consistente. Una volta asciutti, hanno applicato il siero Tecni.Art Liss Control + per un effetto lucido.

Milano Fashion Week FW 18-19 | Les Copains

Un faux bob leggiadro per Les Copains. Peter Gray e i Global Fashion Ambassador L’Oréal Professionnel hanno creato una texture morbida, utilizzando spazzola e phon con il termomodellante Tecni.Art Pli e il termoprotettore Tecni.Art Constructor.
Le lunghezze sono state arricciate con ferro conico e appuntate per ottenere un leggero movimento, lasciate raffreddare, spazzolate e poi arrotolate su sé stesse per creare il finto caschetto. Infine, lo shampoo secco Morning After Dust è stato utilizzato per ottenere un effetto matte.

Milano Fashion Week FW 18-19 | Mila Schön

Paolo Soffiatti e gli hairstylist del gruppo Class per L’Oréal Professionnel hanno creato una semplice coda bassa con riga centrale per le modelle Mila Schön. Le lunghezze sono state texturizzate con la spuma Tecni.Art Full Volume e asciugate con il diffusore.
Una volta annodate, le code sono state disciplinate con spazzola e phon vaporizzando contemporaneamente la lacca Infinium per direzionare le punte. Il ferro conico è stato utilizzato per creare un leggero movimento sulle lunghezze. Dopo aver liberato qualche ciuffo, il tutto è stato fissato con Elnett.

Milano Fashion Week FW 18-19 | Au Jour Le Jour

Un look di ispirazione anni ’40 caratterizzato da due torchon puntati in modo leggermente asimmetrico sui due lati della testa. È questa l’acconciatura realizzata da Paolo Soffiatti e dal gruppo CHD per la sfilata Au Jour Le Jour. La texture corposa della base è stata creata utilizzando la mousse Full Volume. Dopo aver asciugato la chioma con spazzola e phon, i due lati sono stati attorcigliati e fissati con Elnett su ogni lato della testa, mentre il resto delle lunghezze è stato definito con ferro conico per un leggero movimento. Le onde create sono state poi disciplinate e illuminate con il siero Tecni.Art Liss Control+.

Tags: milano fashion week autunno inverno 2018 2019

Pubblicato il 27.02.2018

Scelti per te

Toni Pellegrino a Londra per la sfilata dell’Istituto Marangoni

Forme scolpite, morbidezze effetto wet e ricci enfatizzati dal sapore anni ’80: l’hairstylist siciliano, insieme all’ArTeam, ha realizzato hairstyle urban-glam che hanno completato gli abiti dei giovani designer.

Fresh flower: fiori tra i capelli

I fiori contagiano l’hairlook. Discreti o rampicanti, sono i protagonisti di quest’estate, non soltanto sugli abiti, ma anche tra i capelli.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: