Estetica.it

Vanessa Bruno per Inoa

Vanessa Bruno per Inoa

Per la prima volta nella sua storia, L’Oréal Professionnel collabora con una fashion designer per la creazione degli It looks di Inoa.


Da una collaborazione di L’Oréal Professionel con la designer di moda, nasce la capsule collection Spring Summer 2017 Vanessa Bruno per Inoa. Si tratta di 24 nuove shades alla moda, ma anche senza tempo, urbane e sognanti.

“Ho cercato ispirazione, come faccio anche per le mie collezioni moda, nei colori della natura: sabbia, terra, legno. Il mio obiettivo era quello di creare un colore per i capelli naturale, è questo il motivo per il quale la mia scelta è caduta su tonalità che passano dal biondo al rame” ha raccontato la stilista parigina.

Sabbia, terra e legno, ma anche nuance che ricordano la vita urbana, come il grigio: colori dall’effetto naturale e armonico esaltano la bellezza individuale di ogni donna. È questo l’obiettivo della capsule collection.

Lampi di luce raffinati valorizzano la naturale bellezza dei capelli. Due gli hairlook protagonisti della collezione Vanessa Bruno per Inoa: Copper Foilyage e Nude Beige.

  • Copper Foilyage: sfumature oro, rame e rosse valorizzano l’incarnato e donano luminosità.

  • Nude Beige: ispirato al trend del make up nude, un mix di tonalità calde e fredde in un biondo dal gusto naturale super chic.

Tags: inoa l'oréal professionnel vanessa bruno

Pubblicato il 03.04.2017

Vanessa Bruno per Inoa

Scelti per te

Luxury Tools di Nyce presenta I want!

Dalla nuova linea di styling Luxury Tools di Nyce, segmento community I want, ecco due prodotti per controllare lo stile ed ottenere forma, texture e luce sui capelli.

Parrucche gratis per le pazienti oncologiche con “La mia mamma è bellissima”

L'Istituto Oncologico Romagnolo lancia una campagna crowdfunding per finanziare ed ampliare il suo Progetto Margherita che già da tempo fornisce parrucche gratuite alle pazienti oncologiche.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: