Vegan Colour e Vegan Gloss | estetica.it
Estetica.it

Vegan Colour e Vegan Gloss

Vegan Colour e Vegan Gloss di Toni&Guy

Tutto sui nuovi servizi professionali 100% naturali di Toni&Guy.


Due le novità in casa Toni&Guy: Vegan Colour, un servizio colore professionale vegetale e vegano; e Vegan Gloss, la nuova tonalizzazione 100% vegetale e vegana.

Vegan Colour

Questo trattamento di colorazione si avvale dell’utilizzo dei prodotti Botanea di L’Oréal Professionnel per una colorazione naturale e ultra luminosa, nel pieno rispetto dei capelli. Vegan Colour è naturale non solo per quanto riguarda gli ingredienti utilizzati, ma anche nel risultato: la chioma risulta in piena salute, soffice e lucente. Ideale per colorare i capelli bianchi in modo naturale riducendo l’effetto ricrescita, questo servizio colore consente un altissimo livello di personalizzazione, grazie alla possibilità di miscelare tre puri vegetali, avvolti in olio di cocco naturale (questo riduce la volatilità delle polveri e migliora le proprietà d’uso):

  • Pure Indigo: le foglie contengono coloranti che forniscono risultati cromatici che variano dal blu al viola, ideali per il marrone o basi scure, in combinazione con l’henné.
  • Pure Henna: le foglie rilasciano caldi coloranti ramati, ideali per preparare nuance bionde o marroni.
  • Pure Cassia: per modulare e lucidare.

Vegan Gloss

Per tonalizzare. L’altra novità nei saloni Toni&Guy è Vegano Gloss, il nuovo trattamento di tonalizzazione vegetale e vegano che può essere abbinato a qualsiasi tipo di colorazione, dal Vegan Colour al Fashion Colour, passando per la colorazione classica.

Tags: toni&guy; vegan colorazione naturale

Pubblicato il 22.06.2018

Vegan Colour e Vegan Gloss

Scelti per te

Estetica Plus: sempre con voi!

Se l’emergenza sanitaria e la riapertura dei saloni sotto il segno delle precauzioni oggi dice stop alle riviste in salone, Estetica non abbandona i suoi lettori: è pronta per voi EsteticaPlus!

Riapertura saloni. Spunta la “Tassa Covid”?

Una riapertura non priva di polemiche quella di parrucchieri ed estetiste. Come hanno dichiarato i Tg e i media nazionali, alcuni clienti hanno denunciato un sovrapprezzo sullo scontrino. Un tributo già battezzato come “tassa Covid-19”. Ma è proprio così?

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: