Estetica.it

Capelli a caschetto: la creatività fatta hairstyle

Chiamiamoli capelli a caschetto, oppure bob, shag, lob. In ogni caso siamo di fronte a un hairstyle che qualche anno fa è stato rilanciato dalle celebrities e non è mai più tramontato. Perché è un classico che assume ogni volta fisionomie diverse.


 

Un post condiviso da ✂️ Hyorran Fredericky (@hyorranfredericky) in data:

Il bob classico
È quello che per anni è stato il sinonimo perfetto di capelli a caschetto. Come si può vedere in questa immagine, il bob classico è un taglio piuttosto corto che deve la sua fama alle acconciature “Charleston” di un secolo fa o a personaggi mitici come Valentina di Guido Crepax. Le caratteristiche principali sono la terminazione a punta, più o meno accentuata e la lieve bombatura dei capelli verso l’interno. Si presta a ogni tipo di colorazione: questa versione platinata è quanto di più etereo e raffinato si possa chiedere ai capelli a caschetto.

 

Un post condiviso da Angela Arutyunyan (@a_angi) in data:

Il long bob
Detto anche “Lob” dai trend setter, i capelli a caschetto lunghi sono l’hairstyle che ha dominato gli ultimi anni, anche perché soddisfa soprattutto chi non ama i capelli troppo lunghi, scegliendo la via di mezzo di classe. Sfilato, ondulato oppure semplicemente liscio, il glorioso long bob è il più cool dei caschetti, con il suo carattere vagamente rétro che rimanda agli anni Trenta. Eppure il Lob è allo stesso tempo modernissimo, tant’è vero che è stata la scelta di quasi tutte le VIP negli ultimi anni: da Alexa Chung a Penelope Cruz, da Emma Roberts a Sienna Miller.

 

Un post condiviso da Utah County Salon (@form.salon) in data:

Shag bob
Ovvero… quando i capelli a caschetto diventano rock. Questo hair look un po’ da “scappata di casa” ha qualcosa degli anni Ottanta, e sembra quasi una versione riveduta, corretta e migliorata dei famigerati mullet che tanto andavano negli Eighties. La sfilatura selvaggia e i ciuffi diseguali regalano una fisionomia rock, mentre il bouffant (volutamente) disordinato sulla nuca conferisce una strana profondità asimettrica. Che dire? Anche i capelli a caschetto hanno il loro lato oscuro, che lo shag bob sa interpretare alla perfezione.

Il bob creativo
Il segreto del successo dei capelli a caschetto? La loro incredibile versatilità, non c’è dubbio. Questo bob classico nel taglio è reso estremamente moderno dai capelli tirati indietro a mo’ di ciuffo, senza frangia, e da una treccina che sembra quasi una cerniera zip. L’effetto è simile a quello del rasato laterale, ma in questo caso il vuoto è arricchito da un elemento che spezza completamente con le curvature del caschetto, creando un bel contrasto.

 

Un post condiviso da Blue Lion Pearland (@bluelion_pearland) in data:

Tags: inspiration bob caschetto

Pubblicato il 25.08.2017

Scelti per te

Tendenza capelli inverno 2018: capelli biondi corti

Qualche mese fa le sfilate delle maison di moda sono state chiarissime: tra le tendenze inverno 2018, i capelli biondi corti sono la scelta più cool.

Un grande classico: il caschetto anni ‘20

Non un bob qualsiasi, non un carré come tutti gli altri: il caschetto anni ’20 è il capostipite dei bob. E quasi un secolo dopo il suo clamore, la sua fama è ancora intatta.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: