Estetica.it

Tendenze Capelli 2017: 3 tipi di treccia

Tendenze Capelli 2017: 3 tipi di treccia

La treccia è da sempre il must have dell'acconciatura, sinonimo di praticità e versatilità, che quest'anno torna alla ribalta in tre diverse varianti.


Tra i trend capelli del 2017 troviamo tre tipi di treccia che stanno spopolando tra le star e sui Social Network: Boxer Braid, Treccia a spina di pesce e Treccia a corona.

Vediamo in dettaglio questi 3 tipi di treccia.

Boxer braids

Boxer braids è l'hairlook del momento, amato dalle celebrities come Rita Ora, Kim Kardashian e Chiara Ferragni e molto in voga su Instagram. Tante sono le utenti che si immortalano con questa comoda acconciatura, ma piuttosto complicata da realizzare, adatta ai capelli lunghi o di media lunghezza e perfetta per ogni occasione, dalla giornata di sport alla serata bon ton.

Chiamata così perché portata spesso dalle donne pugile, la Boxer Braids è un tipo di treccia che si sdoppia: due trecce alla francese (o alla olandese) ai lati del capo, che partono dalla sommità della testa, proprio dalla fronte, e arrivano fino alla nuca in maniera parallela rispetto alla riga centrale dei capelli.

La scelta dell'intreccio alla francese o alla olandese è indifferente per la Boxer Braids, ma si preferisce l'ultimo per dare maggior risalto a questo tipo di treccia e renderla quindi più visibile e armoniosa. Naturalmente unita agli unicorn hair, altra tendenza capelli 2017, la boxer braids sarà più colorata e cool.

Trecce a spina di pesce

Un altro tipo di treccia scelto da stars come Rihanna, Eva Longoria e Fergie è la treccia a spina di pesce (o a spiga di grano), chiamata in inglese fishtail braid. Estremamente glam ed elegante, questa treccia viene sfoggiata nelle serata di gala o anche dalle spose nel giorno del proprio matrimonio (tendenze bride 2017). Non è molto semplice da realizzare, ma è di grande effetto e soprattutto è di tendenza.

Per questa treccia piatta si utilizzano due ciocche, che si intrecciano una sull'altra partendo dalla sommità del capo o da metà lunghezza della chioma. Si ottiene così una variante molto chic del classico tipo di treccia a tre ciocche.

La treccia a spina di pesce si può anche portare di lato, per dare un tocco regale al proprio look, oppure spettinata sopra un outfit più casual.

Treccia a corona

Per un'acconciatura bohémien e bucolica si sceglie un tipo di treccia alla francese che incornicia il viso: la treccia a corona. Sfoggiata principalmente in Olanda e diffusissima su Instagram, la treccia a corona è un hairlook di tendenza assai complicato da ricreare, ma l'effetto è molto chic e sofisticato.

Di questa treccia esistono due varianti. Il primo procedimento richiede un po' più di lavoro e un certa manualità che solo gli hairstylist hanno: la capigliatura si divide in 3 o 2 ciocche che vengono incrociate verso l'interno per tutta la circonferenza della testa. Il secondo metodo è più semplice: basta realizzare due trecce semplici e poi fissarle intorno alla testa come corona.

La treccia a corona può essere portata alto o basso, lasciando sciolta anche parte della chioma, ed è perfetta per chi ha i capelli di media lunghezza.

Tags: treccia tendenze capelli 2017 hairlook

Pubblicato il 10.06.2017

Scelti per te

3 pratici tagli capelli per l’estate

Tre freschi e comodi tagli capelli adatti alla calda stagione estiva.

Piero Bastiani in cover

La cover dell’ultimo numero di Estetica Italia è dedicata a Piero Bastiani, che ci ha raccontato qualcosa in più su un hairlook speciale da lui realizzato.

Lascia un commento



Avvisami quando vengono pubblicati nuovi commenti


Digita le parole che vedi qui sotto: